Indagine termografica

Indagini termografiche

La termografia è una tecnica di analisi non distruttiva che permette la visualizzazione della radiazione infrarossa. L’energia termica che può radiare un oggetto è una funzione della temperatura superficiale, questa è condizionata, in un materiale, dalla conducibilità termica e dal calore specifico.

Le termocamere convertono la radiazione termica in arrivo in un’immagine che può essere monocromatica oppure può essere usato un sistema di falsi colori. L’atmosfera non è uniformemente trasparente all’infrarosso, variando notevolmente in funzione della lunghezza d’onda; Le temperature misurate a distanza (oltre 30~ 50 metri), possono risultare inferiori alla realtà per l’attenuazione atmosferica.

La termografia è una delle tecniche non distruttive che viene di più utilizzata nella diagnostica delle patologie edilizie e permette di rilevare:

  • tamponamenti di aperture nelle murature sotto intonaco, inserimento di architravi e colonne in pietra, inserti in legno;
  • orditure di elementi strutturali di sostegno in solai piani, centinature di coperture voltate;
  • canalizzazione di impianti idrico sanitari e termici in funzione;
  • distribuzione dell’umidità nelle murature, presenza di ponti termici, dispersioni termiche dovute ad insufficiente coibentazione.