Prova di estrazione Pull-Out

Prova Pull-Out

La prova di estrazione o Pull-Out è una tecnica non distruttiva (leggermente invasiva), che consente di valutare la resistenza a compressione del calcestruzzo direttamente in cantiere. È una prova molto veloce, ha un costo contenuto, apporta alla struttura un danno limitato, che comunque interessa una piccola zona.

Nello specifico la prova Pull-Out consente una valutazione della resistenza a compressione del calcestruzzo attraverso l’inserimento e la successiva estrazione di tasselli metallici ad espansione standardizzati. La prova Pull-Out viene preceduta dalla prova pacometrica al fine di evitare la presenza di ferri di armatura. Con un apposito trapano si realizza nel calcestruzzo un foro svasato ad idonea distanza dai ferri d’armatura.

Una volta pulito il foro dalle polveri si inserisce il tassello e attraverso la battitura della sua testa si produce l’allargamento della parte radiale interna. Con il martinetto si mette in tiro il tassello fino alla sua estrazione a seguito della rottura del calcestruzzo. Devono essere eseguite almeno 3 estrazioni per ogni elemento strutturale.

Normativa di riferimento

  • UNI EN 12504 -3  : prove non distruttive sulle strutture – determinazione della forza di estrazione
  • UNI 10157: calcestruzzo indurito – determinazione della forza di estrazione mediante iserti post inseriti ad espansione geometrica e forzata

Leggi anche……