/

Prova di carico su una copertura

In data 04 dicembre 2013, in via Costa Calcinara 101, a Monselice provincia di Padova, su incarico della Parrocchia Del S.S. Redentore, è stato eseguito una prova di carico statico sulla copertura della chiesa.

Chiesa del Redentore Monselice

In data 04 dicembre 2013, in via Costa Calcinara 101, a Monselice provincia di Padova, su incarico della Parrocchia Del S.S. Redentore, è stato eseguito una prova di carico statico sulla copertura della chiesa. La zona dove effettuare la prova è stato scelto in collaborazione con il Collaudatore statico. Le prove sono state eseguite da sperimentatori certificati da RINA SPA (Accreditato ACCREDIA) come esperto di 3° livello addetto all’esecuzione di prove su strutture in C.A., C.A.P. e muratura.

La copertura della chiesa è costituita da una struttura in ferro a quattro falde (leggermente inclinate), grava su quattro pilastri in calcestruzzo. Le capriate formano un “fascio” strutturale avente in comune il nodo central. La disposizione del carico e dei punti di misura sono stati scelti dal Collaudatore. I punti di rilievo degli abbassamenti sono stati posti in questo modo: quattro sugli angoli del quadrante concentrico al nodo centrale e due sui i sbalzi.

Il sistema di misura dei cedimenti era un autolivello ottico meccanico della ASSOGEO. L’Autolivello  NA32 è lo strumento più indicato per  monitoraggi di deformazioni strutturali, livellazioni geodetiche, cantieri stradali. Per migliorare la precisione è stato collocato sul cannocchiale un micrometro a lamina pianparallela. La lettura diretta al micrometro della lamina è di 0,1mm e la stima può arrivare anche a 0,01 mm.

La struttura è stata sollecitata utilizzando un serbatoio flessibile di superficie 16 m2 e due piscine di superficie totale 16 m2. Il serbatoio e le due piscine sono state posizionate su una delle due capriate diagonali del quadrante centrale. La deformazione massima in mezzeria è stato di 7,6 mm.

Lascia un commento

Your email address will not be published.